Share Button

Il Sevilla a L'Avana è un albergo storico e famoso. Nato nel 1908 sulle fondamenta di un edificio precedente, parzialmente ristrutturato già nel 1919, conserva tutt'ora un' architettura moresca che lo rende particolare.

Dopo aver cambiato nome e proprietà diverse volte, pur conservando sempre Sevilla, è passato con l'acquisto da parte della catena Accor, dal Sevilla-Biltmore Hotel degli anni Venti, all'attuale Mercure Sevilla La Habana.

Al suo nome si associa principalmente il romanzo di Graham Green "Il nostro agente all'Avana" che qui ambienta l'incontro con i servizi segreti inglesi ma la sua storia reale va al di là della fantasia ed è orgogliosamente ricordata nelle aree al piano terra vicino al bar. Una serie di vecchie fotografie, alcune con dedica, elenca i personaggi che qui hanno soggiornato, ed a farla da padroni sono i capi della mafia italo americana (primo fra tutti Al Capone) degli anni Venti e Trenta che a Cuba avevano molti interessi e al Sevilla affittavano interi piani per svolgere i propri affari e festeggiare.

Sarà per la sua storia, sarà per la sua fama, sarà più in generale per il fascino di Cuba ma arrivare al Mercure Sevilla La Habana ti fa saltare a pie' pari in un mondo ed in un'atmosfera assolutamente intrigante.

Il taxi ti lascia in una via buia, ma buona parte della città è buia, davanti al porticato che attraverso una breve rampa di scale conduce in un vasto salone con divani e tavolini rinfrescati, si fa per dire, da grandi ventilatori a soffitto le cui pale girano lentamente.

In fondo, lo scuro bancone della reception dove l'accoglienza, seppur cortese, è molto lenta e complicata da una interminabile burocrazia, registrazione documenti e verifica pagamenti.

Accompagnati dal portabagagli si attraversa il salone, superando il bancone del bar, ci si addentra fino ad un corridoio, probabilmente di servizio, piuttosto malandato dove, un altrettanto malandato ascensore, ti porta faticosamente al piano della camera.

Le stanze sono disposte lungo un porticato ovale che da, anzi darebbe, sul piano terra ma che al momento, non è chiaro se per lavori i corso o per evitare che qualcosa cada, è però chiuso, al primo piano, da un grande telo.

La camera è abbastanza ampia ma ha qualche problema pur conservando un fascino decadente irrestibile. Entrando, si presenta con un grande comò antico a cassettiera sulla sinistra. Sul fondo, due letti da una piazza e mezza con relativi comodini. Un televisore su una cassettiera e,  nell'angolo opposto, una consolle per trucco con specchi. Per lo meno bizzarro il frigobar, peraltro vuoto ma almeno funzionante sebbene piuttosto malconcio, tristemente appoggiato a terra e collegato con cavi improvvisati.

A completare la stanza uno spazioso sgabuzzino armadio in cui si trova anche la cassetta di sicurezza che però non ha una combinazione ma si apre con la stessa chiave della porta della camera.





Il bagno, non troppo ampio, ha sanitari anni Cinquanta accettabilmente conservati ma oggettivamente usurati. Seppur pulito un, grazie al cielo, solitario scarafaggio fa capolino un paio di volte nella notte.

L'ascensore malandato del corridoio di servizio ha un'alternativa saltuaria. C'è infatti ai piani anche un ascensore più bello e pulito ma dal funzionamento occasionale. Non è infrequente per salire o scendere dover ricorrere alle scale che però sono strettissime, ripide e, come se non bastasse, anche intasate da materiale per i lavori di ristutturazione.

La colazione si fa in una grande sala al pian terreno dove regnano l'odore di fritto ed un'atmosfera da paese socialista degli anni Cinquanta. Un numero sovrabbondante di camerieri staziona per lo più sfaccendato guardandosi bene dal fare qualcosa se non su espressa richiesta. L'offerta del cibo è abbastanza abbondante: dalle uova ai formaggi, dai dolci ai salumi ma, certamente, l'aspetto e la presentazione non sono quelli dei grandi buffet occidentali ed asiatici. L'areazione della sala non è delle migliori e, nonostante qualche finestra aperta, l'odore di fritto delle omelette e delle uova purtroppo impregna un po' tutto.

Meglio, molto meglio, il piccolo patio interno del bar dove si può avere, oltre agli immancabili cocktail alcolici, anche qualcosa da mangiare quasi a tutte le ore.

Non manca nemmeno un altro aspetto essenziale della vita di Cuba: la musica. Già al mattino presto, all'inizio delle colazioni, nella hall un'orchestrina allieta i più mattinieri. Altre si alternano all'ora di pranzo e quasi sempre la sera si esibiscono cantanti.

La piscina, ben ombreggiata da grandi alberi, è assai piacevole e sebbene non abbia la struttura per il nuoto è accettabilmente ampia. Gli asciugamani vengono forniti all'arrivo ed il bar offre qualche interessante cosa da mangiare oltre a drinks di tutti i tipi. Per raggiungerla si percorre un corridoio interno torrido ed in ristrutturazione. Vale però la pena.

Il personale è cortese ma sempre alla ricerca di una mancia e comunque non particolarmente attivo. Ogni richiesta va ripetuta più volte e non sempre viene soddisfatta. Nella camera mancava il telecomando e solo dopo diverse richieste ripetute in più giorni e mille promesse inattese è stato confessato che erano pochissimi in tutto l'albergo e non ne rimanevano di disponibili.

Nonostante ciò il personale di servizio in camera has il tempo per preparare divertentissimi animali con gli asciugamani e lascarli sul letto sollecitando la mancia. 

Servizio intenet presente ma a costi esageratissimi e di qualità modesta.

La collocazione del Sevilla è assolutamente magnifica. Nel cuore de La Habana Vieja (Patrimonio dell'Umanità UNESCO),  a 50 metri dal Paseo del Prado (tra il Malecón ed il Parque Central), a due passi dal Museo della Rivoluzione ed a quello di Belle Arti.

Ci sono alberghi più belli e più moderni a L'Avana ma il Sevilla ha un fascino straordinario che giustifica molti dei difetti che lo affliggono.

Immagini del bagno in Private Baths and Public Toilettes 
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Labels

aeroporto dublino alberghi dublino alqasr metropole hotel amman hotel anfi anfi del mar anfi residence anfi spiaggia appartamenti darwin aquamar hotel aquamarina hotel ARGENTINA arguineguin AUSTRALIA ayers rock bangkok hotel berlin checkpoint charlie berlino hotel BERMUDA bewley's hotel buenos aires hotel buenos aires palermo hotel camps bay cape town hotel casa rosada castel channel island CINA città del capo hotel cobo bay Colombo CROAZIA crown princess crowne plaza hotel cuba DANIMARCA danubius hotel dar es salaam hotel darwin desert lodge design hotel design hotel madrid dublino eaton hotel eaton smart hotel EMIRATI ARABI Esplanade Hotel fairmont hotel fitzpatrick grand central hotel FRANCIA funchal hotel gatwick hotel george street GERMANIA germania hotel GIBILTERRA GIORDANIA glasgow hotel golden tulip hotel gozo gran canaria hotel grand hotel malahide grand midwest hotel grand midwest reve grand midwest tower GUATEMALA GUERNSEY hogue du pommier HONG KONG hotel hotel abu dhabi hotel ambos mundos hotel boutique hotel copenaghen hotel de france hotel dubai hotel guatemala hotel hong kong Hotel Les Jardins Du Marais hotel londra hotel madrid hotel melbourne hotel mercure hotel new york hotel sydney hotel tourville howard johnson hotel hyde park hotel INGHILTERRA Ipsiwich IRLANDA izabal JERSEY kempinski kempinski san lawrenz hotel kowloon kuala lumpur l'avana livingston madeira hotel malaysia malesia MALTA malta hotel meliá meliá hotel santiago de cuba mercure berlin checkpoint charlie mercure hotel Mercure Sevilla La Habana Meritus Marina Mandarin merton hotel montemarina hotel new york hotel nordic light hotel Novotel Ipswich Centre ny room mate grace outbank pioneer pan pacific orchard paragon hotel parap village parigi paris hotel Park Royal on Kitchner Road pechino pestana resort petronas plaza hotel porto santo resort porto santo spiaggia PORTOGALLO purobaires hotel quinta bela são tiago hotel regents park residence riversong guest house rotana yas island saint helier saint saviour santiago de cuba scandic hotel scandic hvidovre shanghai Shangri-La silken hotel silken puerta america Singapore southampton SPAGNA SRI LANKA SRI LANKA - Colombo: The Kingsbury Hotel st peter port st pierre park STATI UNITI stoccolma SUD AFRICA svezia TANZANIA territori del nord THAILANDIA the bay hotel the caleta hotel the fairmont southampton The Kingsbury Hotel the W thistle hotel times square hotel uluru uplands hotel victoria hotel W hotel Zagabria